Samantha Cristoforetti è la prima donna europea al comando della stazione spaziale internazionale

29/05/2021

Samantha Cristoforetti è la prima donna europea al comando della stazione spaziale internazionale. 

Un esempio per tutte e tutti: con lo studio e con l’impegno si possono raggiungere grandi risultati.

Complimenti Samantha e buon lavoro!

Accadrà nella Expedition 68 in programma per il 2022.

L’astronauta Samantha Cristoforetti sarà la prima donna europea al comando della Stazione spaziale internazionale (ISS), la terza al mondo dopo due americane: accadrà nel corso della Expedition 68 che la vedrà in orbita nel 2022. Lo annuncia l’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Samantha Cristoforetti si dice “onorata” della nomina a comandante della Stazione spaziale internazionale, ruolo che ricoprirà nel corso della Expedition 68 in programma per il 2022. Lo riporta una nota dell’Agenzia Spaziale Europa (ESA).

“Ritornare sulla Stazione spaziale internazionale per rappresentare l’Europa è un onore di per sé”, afferma AstroSamantha. “Sono onorata della mia nomina alla posizione di comandante e non vedo l’ora di attingere all’esperienza che ho acquisito nello spazio e sulla Terra per guidare una squadra molto competente in orbita”.

“La prima donna europea al comando della Stazione spaziale internazionale è la nostra Samantha Cristoforetti. Sventola sempre più in alto la bandiera dell’Italia #competenza #tenacia”. Lo afferma la Presidenza del Consiglio, con un messaggio pubblicato sul profilo di Palazzo Chigi e accompagnato da una foto dell’astronauta Cristoforetti.

COMUNICAZIONI CORRELATE

Giorno del ricordo – 10 febbraio
Giorno del ricordo – 10 febbraio

Con la legge n. 92 del 30 marzo 2004, il Parlamento italiano ha ufficialmente riconosciuto il 10 febbraio quale “Giorno del Ricordo”, con l’obiettivo di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle...

Safer Internet Day 2021 (martedì 9 febbraio 2021)
Safer Internet Day 2021 (martedì 9 febbraio 2021)

Gentili genitori e gentili insegnanti, l’isolamento e la distanza che caratterizzano il particolare periodo che stiamo vivendo hanno insegnato a noi, alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi quanto la rete possa essere risorsa preziosa non...

27 gennaio giornata della memoria, per non dimenticare
27 gennaio giornata della memoria, per non dimenticare

76 anni fa, il 27 gennaio 1945, le truppe sovietiche dell’Armata Rossa abbattevano i cancelli di Auschwitz. E rivelavano al mondo, per la prima volta, la realtà del genocidio in tutto il suo orrore.Il campo era stato evacuato e in parte distrutto dalle SS prima...